VIRappresentanti
Protagonisti del mercato
VIRappresentanti
Home | Iniziative & News 
Iniziative & News

  • ENASARCO conferma la polizza assicurativa in favore dei propri iscritti
    La Fondazione Enasarco, che stipula o rinnova ogni anno una polizza assicurativa in favore dei propri iscritti, ha confermato che la polizza assicurativa in favore degli agenti iscritti stipulata con Poste Assicura S.p.a. in coassicurazione con Società Reale Mutua di Assicurazioni, sarà valida fino al 31 ottobre 2022 alle stesse condizioni finora garantite.
    La polizza è completamente gratuita per gli iscritti alla Fondazione, invece l’eventuale estensione al nucleo familiare è a pagamento.
    L’assicurazione non è valida per le persone di età superiore ai 75 anni alla data di effetto della copertura.
    Gli indennizzi sono calcolati con la cosiddetta formula indennitaria, che si caratterizza per il risarcimento del danno in base a indennità predeterminate. In questo modo si garantisce che la liquidazione e la determinazione dei relativi importi siano legate a fasce certe, identificate per tipologia e gravità di evento.
    È possibile inviare la domanda tramite raccomandata o posta elettronica certificata (PEC) e deve essere inviata entro i 90 giorni successivi all’evento.
    La modulistica per presentare le richieste di rimborso è disponibile presso gli uffici dell’Associazione territoriale di Vicenza.
  • AL VIA IL CASHBACK DI AUTOSTRADE PER I RITARDI DA CANTIERI
    Gli agenti di commercio viaggiatori che perderanno tempo restando fermi in coda a causa di lavori di manutenzione e cantieri sui 3000 km di autostrade italiane verranno rimborsati. Parte infatti il sistema di “cashback“: basta scaricare su smartphone l’app “Free To X ” attraverso cui segnalare i ritardi che vanno oltre i tempi "normali" di un percorso.

    Una volta riconosciuta la validità della richiesta dell’utente, Autostrade per l'Italia restituirà dal 25% al 100% del pedaggio, sulla base del tempo effettivo di viaggio e sulla lunghezza del percorso effettuato. Una misura utile per conoscere in tempo reale lo stato del traffico sulle autostrade e accedere al ristoro del pedaggio per tempi di percorrenza superiori agli standard di riferimento (tempi calcolati su velocità: 100km-h per i veicoli leggeri; 70 km-h per i veicoli pesanti), per la presenza di cantieri programmati sulla rete di Aspi.
  • CORSO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO - ULTIMI POSTI DISPONIBILI
    Avvisiamo tutti gli interessati che sono disponibili gli ultimi posti per l'iscrizione al corso di abilitazione per il conseguimento della qualifica di Agente e Rappresentante di Commercio, in partenza lunedì 4 ottobre 2021 presso Esac Formazione.
    Il percorso, che si svolgerà dal 4 ottobre al 6 dicembre 2021 (nelle giornate di lunedì, mercoledì e giovedì, dalle ore 20.00 alle ore 23.00), si articola in 81 ore di formazione ed è mirato a fornire la preparazione per il superamento dell'esame di idoneità e abilitazione alla professione.
    Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.esacformazione.it ed effettuare l’iscrizione alla sezione “I nostri corsi” – Abilitazioni Regionali , oppure contattare telefonicamente l’Ufficio Formazione (tel. 0444.964300).
  • CORSO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
    Ricordiamo a tutti gli interessati che il 04 ottobre 2021, presso Esac Formazione, avrà inizio il corso di abilitazione per il conseguimento della qualifica di Agente e Rappresentante di Commercio.
    Il percorso, che si svolgerà dal 4 ottobre al 6 dicembre 2021 (nelle giornate di lunedì, mercoledì e giovedì, dalle ore 20.00 alle ore 23.00), si articola in 81 ore di formazione ed è mirato a fornire la preparazione per il superamento dell'esame di idoneità e abilitazione alla professione.
    Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.esacformazione.it ed effettuare l’iscrizione alla sezione “I nostri corsi” – Abilitazioni Regionali, oppure contattare telefonicamente l’Ufficio Formazione (tel. 0444.964300).
  • ESONERO CONTRIBUTIVO – SCADENZA POSTICIPATA AL 30 SETTEMBRE 2021
    In accordo con il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, l’Inps - con Messaggio n. 2761/2021 - ha comunicato il differimento del termine di presentazione delle domande di accesso all’esonero contributivo disciplinato dalla Legge di bilancio 2021 (L. n. 178/2020, art. 1, c.20) per autonomi e professionisti iscritti alla gestione commercianti e gestione separata, quindi anche Agenti e Rappresentanti di Commercio: pertanto, il termine di trasmissione delle istanze di fruizione dell’esonero – fissato al 31 luglio 2021 – è posticipato al 30 settembre 2021.
    
     Ricordiamo che l’esonero spetta ai lavoratori che abbiano percepito nel periodo d’imposta 2019 un reddito complessivo non superiore a 50.000 euro e abbiano subito un calo del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33 per cento rispetto a quelli dell’anno 2019.
  • CORSO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO

    Per tutti coloro che intendano conseguire la qualifica di Agente e Rappresentante di Commercio per l’iscrizione in C.C.I.A.A. al fine di esercitare la relativa attività professionale è in programma il corso di abilitazione.
    Il percorso si articola in 81 ore di formazione, a partire dal 20 settembre 2021 (nelle giornate di lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 19.00 alle ore 23.00), ed è mirato a fornire la preparazione per il superamento dell'esame di idoneità e abilitazione alla professione.
    Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.esacformazione.it ed effettuare l’iscrizione alla sezione “I nostri corsi” – Abilitazioni Regionali (www.esacformazione.it/abilitazioni-regionali), oppure contattare telefonicamente l’Ufficio Formazione (tel. 0444.964300).
    

  • DECRETO SOSTEGNI, FARE DI PIÙ PER GLI AGENTI DI COMMERCIO
    Le misure di ristoro non danno risposte esaustive alla Categoria, che chiede al Governo di riprendere il tavolo di confronto.

    Milano, 24 marzo 2021 – FNAARC, Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio, aderente a Confcommercio, non è soddisfatta del Decreto Sostegni. Il provvedimento, così a lungo atteso, interviene infatti con uno stanziamento di circa 32 miliardi di euro per il sostegno alle imprese e agli operatori economici, ma si tratta di una cifra del tutto insufficiente per far ripartire il sistema e compensare le perdite subite.

    Gli Agenti di Commercio sono stati infatti a lungo impediti nello svolgimento della loro attività lavorativa a causa del blocco forzato nel periodo del lockdown, ma hanno dovuto subire anche le conseguenze della contrazione dei consumi e la crescente tendenza verso il commercio elettronico. A ciò si aggiunge l’impossibilità che molti nel 2020 hanno riscontrato nell’accedere ai ristori a causa della loro impostazione.

    Alberto Petranzan, presidente di FNAARC, la Federazione maggiormente rappresentativa della categoria, commenta: “Comprendo la complessità del periodo in cui si trova il nostro Paese, con la speranza che anche il Governo comprenda meglio le difficoltà dei titolari di partita IVA. Noi non siamo soddisfatti, ci aspettavamo di più, invece l’effettivo ristoro a cui si potrà accedere sarà misero. La categoria degli Agenti e Rappresentanti di commercio è stata fortemente penalizzata dalle restrizioni e dai precedenti ristori, e continua ad esserlo con questo nuovo provvedimento. Ritengo che il Governo dovrebbe supportare maggiormente tutti i professionisti che hanno subito perdite. Gli agenti di commercio sono del resto uno dei motori principali della piccola e media impresa italiana e rappresentano uno stimolo efficace e concreto alla ripresa degli acquisti”.

    I vertici dell’Associazione rilevano come qualche spunto di miglioramento sia da rilevare: il superamento dei codici ATECO e l’estensione del periodo di riferimento per il calcolo delle perdite. Continua Petranzan: “Si tratta di provvedimenti che costituiscono certo un passo in avanti verso le nostre richieste, ma non sono sufficienti e adeguati a rispondere alle reali difficoltà della nostra categoria. Occorre rafforzare le risorse e, quindi, offrire maggiori prospettive future”.

    Ragion per cui FNAARC, in rappresentanza dei propri associati e di tutta la Categoria, chiede al Governo di riprendere quanto prima il tavolo di lavoro che era stato avviato con il precedente esecutivo. Ciò al fine di meglio conoscere istanze, peculiarità e problematiche vissute da una forza lavoro che rappresenta uno dei motori principali della piccola e media impresa italiana e che con la loro attività possono aiutare in maniera concreta la ripresa dei consumi.
Archivio: 2011 - 2012 - 2013 - 2014 - 2015 - 2016 - 2017 - 2018 - 2019 - 2021
 
Segnalainvia questa pagina

Autorizzazione Ministero del Lavoro e Politiche Sociali 08-01-2015
Copyright © 2015 Esac Spa - P.IVA 00331890244 - sitemap - informativa sui cookies
Sitengine - Telemar